Programma del 28 Settembre

Ore 10.00 c/o Aula Sesti – Ospedale San Luca, Via Guglielmo Lippi Francesconi
I FATTORI UMANI NELLA TRANSIZIONE ALLA SANITÀ DIGITALE

Introducono e moderano

Michela Maielli – Direttrice Ospedale San Luca, Azienda USL Toscana Nord Ovest
Ennio Bilancini – Vice Direttore, Scuola IMT

Le origini e gli sviluppi della cartella clinica elettronica C7
Maurizio Mangione – Direttore U.O.C. Trasferimento tecnologico e qualità, Fondazione Toscana Gabriele Monasterio

Il programma di digitalizzazione della documentazione sanitaria nell’Azienda USL Toscana Nord Ovest
Grazia Luchini – Direttrice Dipartimento Rete Ospedaliera, Azienda USL Toscana Nord Ovest
Anna Reale – Direttrice Infermieristica PO Versilia e Massa, Azienda USL Toscana Nord Ovest

L’armonizzazione dei sistemi informativi sanitari: ostacoli ed opportunità
Ferdinando Cellai – Direttore Dipartimento Area Critica, Azienda USL Toscana Nord Ovest

Il modello infermieristico di gestione digitale dell’assistenza
Tiziana Nannelli – Coordinatrice Infermieristica PO Versilia, Azienda USL Toscana Nordovest
Mauro Micalizzi – U.O.C. Trasferimento tecnologico e qualità, Fondazione Toscana Gabriele Monasterio

Un’analisi ergonomica della transizione alla gestione digitale dei ricoveri
Tommaso Bellandi – Direttore UOC Sicurezza del Paziente, Azienda USL Toscana Nord Ovest

Discussant
Marco Arganini – Direttore U.O.C. Chirurgia, Ospedale Versilia
Fulvio Bessi – Direttore Dipartimento di Staff Direzione Generale, Azienda USL Toscana Nord Ovest
Riccardo Tartaglia – Direttore Centro Gestione Rischio Clinico e Sicurezza del Paziente, Regione Toscana

Le organizzazioni sanitarie stanno passando dai sistemi cartacei a quelli digitali per la registrazione della comunicazione interna ed esterna. Una best practice da condividere con il grande pubblico viene dalla collaborazione tra Azienda USL Toscana Nord Ovest e Fondazione Toscana Gabriele Monasterio, che stanno implementando un sistema elettronico completo di registrazione dati del paziente, utilizzando un software originale sviluppato sotto l’approccio dei fattori umani per superare la mancanza di usabilità e comprensione dei domini clinici complessi. Si attendono benefici sia per il pubblico in generale che nell’ambito delle scienze comportamentali della ricerca che includono: maggiore trasparenza, migliore facilità di accesso alle informazioni pertinenti per processo decisionale, efficienza dei processi e prevenzione del rischio clinico.

– In collaborazione con Azienda USL Toscana Nord Ovest e Fondazione Toscana Gabriele Monasterio –


Ore 14.30 c/o Cappella Guinigi, Complesso di San Francesco
ERIS: IL VALORE DELLA COMPETIZIONE. LE MISURE ANTIDOPING NELLO SPORT

Indirizzi di saluto
Pietro Pietrini
– Direttore, Scuola IMT
Stefano Gianfaldoni – Coordinatore per la Regione Toscana, Associazione Italiana Avvocati dello Sport
Maria Grazia Fontana Presidente, Ordine degli Avvocati della Provincia di Lucca

Il doping tra pubblico e privato
Lorenzo Casini – Professore ordinario di Diritto Amministrativo, Scuola IMT
Serena Stacca Ricercatrice di Diritto Amministrativo, Università degli studi “Suor Orsola Benincasa” di Napoli

Il passaporto biologico
Massimo Coccia – Arbitro, Tribunale Arbitrale dello Sport 

Le indagini anti-doping
Mario Vigna – Vice Procuratore Capo, Procura Nazionale Antidoping
Florenzo Storelli – Avvocato

Modera e conclude
Pietro Suchan – Procuratore della Repubblica presso il Tribunale di Lucca

L’incontro tratta il tema dell’anti-doping nello sport in una prospettiva multi-disciplinare, anche con il richiamo a casi concreti. I relatori, scelti tra i massimi esperti nel settore, esamineranno sia la disciplina internazionale, sia quella nazionale, con particolare riguardo ai temi del rapporto tra pubblico e privato, indagini, passaporto biologico, implicazioni penalistiche, sino agli aspetti più propriamente medico-clinici e a quelli etici. L’obiettivo è non solo approfondire nodi e questioni di grande attualità per il mondo dello sport, ma anche sensibilizzare la ricerca e i ricercatori verso una educazione al valore della leale competizione in ogni settore.

– In collaborazione con Associazione Italiani Avvocati dello sport –

– L’evento è stato accreditato presso l’Ordine degli Avvocati della Provincia di Lucca per un totale di tre crediti formativi –


Ore 16.00 c/o Chiostri, Complesso di San Francesco
APERTURA STAND DELLA RICERCA


Ore 17.00 c/o Chiostri, Complesso di San Francesco
MERENDA


Ore 17.30 c/o Aula 1, Complesso di San Francesco
ORIGAMI: DALL’ARTE DI PIEGARE LA CARTA ALLA GEOMETRIA E ALL’INGEGNERIA

Molto più di un semplice passatempo per bambini, l’arte di piegare la carta trova interessanti applicazioni in molti campi di ricerca: partendo dalla geometria, proseguendo attraverso i passi in avanti apportati nel campo dell’ingegneria strutturale, per arrivare infine alla creazione di materiali ingegnerizzati dotati di speciali proprietà costitutive. Il laboratorio sarà articolato su tre livelli. I più piccoli potranno osservare semplici modelli di carta e cimentarsi nella creazione di animali come gru o farfalle. Con altri sarà possibile affrontare il lato matematico ricreativo, mostrando come la carta può essere usata per risolvere problemi geometrici che non avrebbero soluzione usando soltanto riga e compasso.
Ai più grandi sarà illustrato come gli origami possono essere impiegati per realizzare materiali ingegnerizzati in modo tale da essere dotati di specifiche caratteristiche (ad esempio uno specifico coefficiente di dilatazione termica).


Ore 17.30 c/o Caffetteria di Palazzo Ducale, Cortile Carrara 1
Tavola rotonda e inaugurazione della mostra
“POPOLI IN MOVIMENTO – QUANDO GLI IMMIGRATI ERAVAMO NOI”

Immagini di Francesco Malavolta e dell’archivio della Fondazione Paolo Cresci
Sarà presente il fotografo

Indirizzi di saluto
Pietro Pietrini Direttore, Scuola IMT
Alessandro Bianchini – Presidente, Fondazione Paolo Cresci

Intervengono
Amos Bertolacci – Professore ordinario di Storia della Filosofia Medievale, Scuola IMT
Lorenzo Casini – Professore ordinario di Diritto Amministrativo, Scuola IMT
Massimo Riccaboni – Professore ordinario di Economia, Scuola IMT
Pietro Luigi Biagioni – Direttore, Fondazione Paolo Cresci

Durante la tavola rotonda il fenomeno della migrazione verrà affrontato con molteplici prospettive: in chiave storica (esaminando l’arricchimento culturale che le migrazioni del passato hanno prodotto), economico-sociologica (analizzando chi, dove e perché migra) e giuridica (illustrando le questioni legate al diritto internazionale che emergono nell’odierno scenario di migrazione globale).

– In collaborazione con la Fondazione Paolo Cresci per la storia dell’emigrazione italiana e la Provincia di Lucca –

La mostra proseguirà fino a sabato 6 ottobre con i seguenti orari: 10.00- 18.30
Chiusa la domenica


Ore 18.15 c/o Vie e piazze del centro storico di Lucca (partenza da Piazza San Francesco)
CACCIA AL MONUMENTO

a cura di Francesca Coccolo, Silvia Massa, Elisa Bernard, Silvio La Paglia, Beyza Uzun, Ted Oakes, Carla Ardis – Dottorandi in Analisi e Gestione del Patrimonio Culturale, Scuola IMT

Evento dedicato alle famiglie. Gli studenti della Scuola IMT coinvolgeranno i partecipanti in una caccia al tesoro attraverso vari monumenti di Lucca. Ogni tappa della caccia sarà l’occasione per conoscere meglio aspetti culturali e curiosità del tessuto urbano e sarà accompagnata da attività rivolte ai più piccoli. Alla fine del percorso un “tesoro” spetterà a tutti i partecipanti.

Massimo 30 partecipanti – E’ necessaria la prenotazione ai seguenti contatti:
commev@imtlucca.it – 0583 4326 606


dalle ore 18.30 c/o Vie e piazze del centro storico di Lucca         
S
TREET BAND


Ore 19.00 c/o Cappella Guinigi, Complesso di San Francesco
L’OSSERVAZIONE DELLE ONDE GRAVITAZIONALI E L’ESPLORAZIONE DELL’UNIVERSO CON GLI INTERFEROMETRI LASER DI NUOVA GENERAZIONE

Franco Frasconi – Responsabile Sospensioni anti-sismiche, INFN Pisa

Il premio Nobel per la Fisica 2017 ha dato lustro alla prima rivelazione diretta di un’onda gravitazionale, avvenuta il 14 settembre 2015, grazie alle collaborazioni LIGO e VIRGO. Questo evento segna l’inizio di una nuova scienza: l’astronomia gravitazionale. Da allora altri eventi sono stati osservati, mostrando l’esistenza di un universo “oscuro” popolato di oggetti dei quali ignoravamo completamente l’esistenza: coppie di buchi neri di massa decine di volte più grande di quella del nostro Sole. Oggi, grazie all’entrata in funzione dell’interferometro Advanced VIRGO (AdV), siamo in grado di localizzare le sorgenti di onde gravitazionali con grande precisione. Questo ulteriore passo avanti ha reso possibile, il 17 agosto 2017, l’osservazione dell’onda gravitazionale e della radiazione elettromagnetica emesse dalla fusione di una coppia di stelle di neutroni.
Grazie a queste recenti scoperte epocali e alle moderne tecnologie, in futuro costruiremo strumenti sempre più evoluti che ci permetteranno l’osservazione continua e lo studio di questi eventi catastrofici per approfondire la conoscenza dell’universo in cui viviamo.


Ore 19.45 c/o Chiostri del Complesso di San Francesco
APERITIVO


Ore 21.00  c/o Cappella Guinigi, Complesso di San Francesco
Proiezione del documentario “L’ITALIA VISTA DAL CIELO – TOSCANA” di Folco Quilici (1971)

Introduce
Emanuele Pellegrini
Professore associato di Storia dell’Arte, Scuola IMT

“L’Italia vista dal cielo” è una serie di 14 documentari realizzati da Folco Quilici, celebre documentarista e uomo di cultura, fra il 1966 e il 1978. Questi filmati, voluti e sponsorizzati da Esso, avevano l’obiettivo di ritrarre diverse regioni di un’Italia martoriata da frane e alluvioni, attraverso riprese aeree effettuate con l’elicottero, offrendo prospettive inedite sui paesaggi, sulle architetture ma anche sugli usi e sui costumi di ogni angolo del nostro paese. Nell’anno della scomparsa di Quilici e in occasione dell’anno europeo dedicato al patrimonio culturale riproponiamo il video dedicato alla Toscana (1971), un’occasione unica per osservare la nostra regione da una prospettiva inedita.


Ore 22.00 c/o Piazza San Francesco
Concerto di “ANDREA BIAGIONI & the Dirty Rabbits”

In apertura Dj-set a cura degli studenti dei corsi Bachelor of Arts in Technology and Production della Jam Academy di Lucca