“Dal chiostro al museo” – Itinerario guidato in collaborazione con l’associazione Nicosia Nostra

Sabato 23 settembre ore 15:30

Dal Convento di Nicosia al Museo di Storia Naturale di Calci, passando per gli antichi sentieri del paese, per scoprire la storia e le destinazioni dei due complessi monastici e della suggestiva valle su cui sorgono.

I lavori di costruzione del Convento di Nicosia iniziarono nel 1263 per volere di Ugo da Fagiano. Secondo la tradizione egli avrebbe scelto questo “luogo aspro e selvaggio” infestato da briganti proprio per bonificarlo e proteggere i viandanti che attraversavano questi luoghi alle pendici della Verruca. Decise di chiamarlo Nicosia in ricordo della lontana Nicosia dell’isola di Cipro, dove era stato vescovo.

Dopo una lunga e felice storia, nel 1881 vi stabilirono i frati minori riformati, rimasti fino agli anni ’70 del secolo scorso. Da allora il convento, non più abitato ne curato, è caduto in un progressivo stato di abbandono e degrado. Dal 2004 l’Associazione Nicosia Nostra tutela e valorizza il complesso di Nicosia.

La Certosa di Pisa a Calci è un vasto complesso monumentale fondato nel 1366 da una famiglia di certosini, il complesso è stato ampliato tra il XVII e il XVIII secolo e si presenta oggi come uno splendido monumento barocco inserito in un contesto paesaggistico fortemente suggestivo. Originariamente detta “buia”, la valle di Calci fu rinominata Val Graziosa (piena di grazia) proprio in seguito alla fondazione del complesso monastico. Nel 1972 la Certosa, abbandonata dai pochi monaci rimasti, divenne Museo Nazionale, mentre nel 1979 la parte occidentale del complesso fu concessa in uso perpetuo e gratuito all’Università di Pisa, che vi fondò il Museo di Storia Naturale, da allora costantemente ampliato, arricchito e rinnovato.

In collaborazione con l’associazione Nicosia Nostra

Evento gratuito. Partecipazione su prenotazione fino ad esaurimento dei posti disponibili.

Prenotazioni: educazione.sma@unipi.it – tel. 050 2213626-632 entro la mattina di giovedì 21 settembre.

 

 

ShareShare on FacebookTweet about this on Twitter